Sendinblue: cos’è, come utilizzarlo e 14 caratteristiche che lo rendono uno dei migliori tool di email marketing [Recensione 2020]

sendinblue
Sendinblue è uno dei migliori tool di email marketing presenti sul mercato. In questa guida ti spiego perché, come utilizzarlo e quali sono le sue funzioni

Sendinblue è senza dubbio uno dei migliori tool di email marketing che mi sia mai capitato di utilizzare.

E non solo perché puoi utilizzarlo in maniera completamente gratuita, a differenza di tantissimi altri strumenti, ma anche perché ha delle caratteristiche davvero uniche che mi hanno fatta davvero innamorare di Sendinblue.

L’ho conosciuto poco tempo fa ma ho subito iniziato a implementarlo in alcuni dei miei progetti, ottenendo dei risultati che mi hanno resa molto soddisfatta.

Per questo vorrei parlarti in modo più approfondito di questo tool, vedremo cosa è, come funziona, quali sono le sue principali caratteristiche e ti guiderò passo passo alla creazione di un account e della tua prima lista di contatti.

Pronto per iniziare? E allora iniziamo! 🙂

Vuoi lanciare un blog e monetizzarlo?

Leggi allora la mia guida su come creare un blog da zero
e portarlo al successo

Perché hai bisogno di uno strumento di email marketing

Prima di avventurarci più nello specifico su cosa sia Sendinblue e come funziona, trovo più che doveroso fare un passo indietro per rispondere a una domanda a monte: perché è così importante utilizzare uno strumento di email marketing?

Qualcuno risponderebbe che “The money is in the list“. Ed è proprio vero.

The money is in the list Condividi il Tweet

Uno dei metodi più utilizzati e attualmente più performanti per guadagnare con un blog è senza dubbio (ancora) l’email marketing.

Con l’avvento di nuove tecnologie e la nascita di molti nuovi strumenti per blogger, molti hanno però iniziato nel tempo a perdere interesse per l’email marketing, prediligendo metodi più diretti di comunicazione come SMS e live chat. Questi strumenti però non dovrebbero escludersi a vicenda ma lavorare insieme, proprio come fa Sendinblue e che vedremo tra poco.

In realtà, l’email marketing è ancora vivo e vegeto e gli ultimi dati dimostrano che sia destinato a crescere ancora.

Attraverso le email, infatti, puoi costruire delle solide relazioni con i tuoi follower e raggiungere 3 importanti obiettivi che non puoi raggiungere ancora in altro modo:

  • puoi personalizzare completamente i tuoi messaggi per ogni contatto presente nella tua lista email, soprattutto se segmenterai in modo capillare i tuoi contatti
  • puoi misurare con estrema precisione tutti i risultati ottenuti, dai tassi di apertura delle email ai link presenti che sono stati cliccati, ma anche analizzare i dispositivi da dove sono state lette le tue email, il luogo o gli orari, in modo da ottimizzare sempre la tua comunicazione
  • Puoi automatizzare il tutto, scrivendo le email in anticipo e programmare l’invio per ogni singola persona in modo che a ogni contatto arrivi il messaggio giusto al momento giusto.

Oltre a tutto questo, attraverso l’email marketing puoi non solo vendere i tuoi prodotti e servizi ma anche aumentare il traffico del tuo blog, tenendo i tuoi lettori sempre aggiornati riguardo ai nuovi articoli e alle attività del tuo business.

L’email marketing rimane quindi uno dei metodi più efficaci per promuovere il proprio sito e il proprio blog ed è ancora uno dei metodi principali per guadagnare con un blog.

Per questo hai bisogno di uno strumento di email marketing che ti faccia raggiungere tutti questi risultati, esattamente come fa Sendinblue.

Quindi vediamo meglio cosa è e cosa fa questo strumento e come può aiutarti a raggiungere i tuoi contati, promuovere i tuoi contenuti e farti guadagnare.

Cos’è Sendinblue e come funziona


Sendinblue è uno degli strumenti di email marketing più performanti presenti sul mercato.

Attraverso questo tool puoi creare e gestire le tue liste di contatti, ossia le persone che si iscrivono alla tua newsletter e mantenerti in comunicazione con loro attraverso messaggi personalizzati (email, SMS o chat) che puoi scrivere e inviare al momento oppure creare e programmarne l’invio.

In questo modo puoi creare dei veri percorsi personalizzati per ogni persona che si iscrive alla tua newsletter, quelli che vengono chiamati funnel evergreen.

Ti spiego meglio il concetto con un esempio.

Ipotizziamo che abbia creato una piccola sequenza di 3 email:

  • [EMAIL 1] che viene inviata il primo giorno di iscrizione alla newsletter
  • [EMAIL 2] che viene inviata il secondo giorno
  • [EMAIL 3] viene inviata il terzo giorno.

Adesso abbiamo 2 contatti che si iscrivono in due giorni diversi, chiamiamoli Francesco e Serena.

Francesco si iscrive alla newsletter il 1° luglio, Serena il 2 luglio. Ecco cosa avviene.

  • 1° LUGLIO: Francesco riceve la EMAIL 1
  • 2 LUGLIO: Francesco riceve la EMAIL 2, Serena la email 1
  • 3 LUGLIO: Francesco riceve la EMAIL 3, Serena la email 2.

Se il 3 luglio, si iscrive anche Giorgio, Giorgio riceverà quel giorno la email 1 e così via. Questo è quello che intendo quando dico che ogni contatto riceverà il giusto messaggio al giusto momento.

E questa è solo una delle funzioni di Sendinblue ma anche una delle funzioni più importanti per guadagnare con il tuo blog.

Ma vediamo adesso tutte le funzioni di Sendinblue.

Le principali funzionalità di Sendinblue

funzionalità sendinblue

Come accennato, le funzionalità di Sendinblue sono molteplici. Per semplificare, diciamo che le principali funzioni sono 3:

  • l’email marketing, di cui abbiamo accennato
  • l’SMS marketing
  • La live chat.

Vediamole più da vicino.

Email marketing

Abbiamo già accennato al fatto che puoi inviare email al momento oppure programmarle, magari creando un funnel evergreen. Oltre a questo, quello che mi piace molto di Sendinblue è la semplicità per creare delle email visivamente molto belle.

Per creare un’email, infatti, puoi scegliere se utilizzare uno dei template presenti nella libreria e arricchirlo con i tuoi testi e le tue immagini oppure se creare un’email da zero trascinando direttamente gli elementi della colonna di sinistra (testi, immagini, GIF, pulsanti ecc.) sull’editor testuale.

creare email sendinblue

Una volta che la tua email è pronta, puoi decidere se inviarla subito o programmarla, inviarla a tutti i contatti oppure solo a un segmento.

Se vuoi utilizzare le email anche per promuovere i contenuti del tuo blog, puoi automatizzare il tutto grazie al feed RSS, una nuova funzionalità che è stata aggiunta da poco.

In questo modo, ogni volta che scriverai un nuovo articolo, verrà inviata in automatico un’email ai tuoi contatti per avvertirli del nuovo contenuto.

Per settare questa funzione, segui questi passaggi.

Automatizza le email con il feed RSS

  • Fai clic sull’icona + nel menu in alto, quindi fai clic sulla scheda Integrazioni
  • Seleziona l’integrazione della campagna RSS dalla pagina Integrazioni
    feed rss sendinblue
  • Scegli un nome per la tua integrazione e fai clic sul pulsante Crea integrazione
    nome integrazione sendinblue
  • Inserisci l’URL del feed RSS
    url feed rss sendinblue
  • Clicca sul pulsante Carica feed RSS e poi su Continua
  • Scegli adesso il template da utilizzare per le tue email automatiche. Puoi scegliere se utilizzare un template già pronto oppure crea un email da zero
    email template feed rss sendinblue
  • Seleziona adesso la lista dei destinatari dell’email e scegli quando devono essere inviate le nuove email. Se vuoi che venga creata una nuova email ogni volta che viene aggiunto un nuovo contenuto al tuo feed RSS, puoi selezionare tutti i giorni della settimana.
    invio feed rss sendinblue
  • Salva e attiva l’integrazione cliccando sul pulsante Salva e attiva.

Adesso un’email automatica verrà inviata a tutti i tuoi contatti ogni volta che pubblicherai un nuovo contenuto sul tuo blog.

SMS Marketing


Un’altra funzionalità che pochi servizi di email marketing danno è l’SMS marketing. Anche in questo caso, inviare i messaggi alla tua lista è semplicissimo: ti basta infatti comporre il messaggio, scegliere quando inviarlo e cliccare su “INVIA”.

sms marketing

Et voilà! Il tuo messaggio arriverà diretto diretto sul cellulare dei tuoi contatti.

Chat

Un’altra funzionalità pazzesca di Sendinblue è la possibilità di implementare sul tuo sito web una live chat, in modo da rendere ancora migliore l’esperienza dei tuoi visitatori.

Chat sendinblue

Ti basta infatti personalizzare la chat con i tuoi colori e il tuo logo e installarla sul tuo sito in pochi secondi per avere una piccola finestra di dialogo che puoi utilizzare per parlare con i tuoi clienti e potenziali clienti in tempo reale.

chat sendinblue

Le caratteristiche che lo rendono uno dei migliori strumenti di email marketing

Ma le funzioni di Sendinblue non sono l’unico fiore all’0cchiello di questo tool. La sua forza è dimostrata soprattutto dalle sue caratteristiche.

Ecco quelle che preferisco.

>> CLICCA QUA E PROVA SENDINBLUE GRATUITAMENTE

1. Completa personalizzazione

Una caratteristica che spesso si dà per scontata è la completa personalizzazione di un tool. Molti strumenti di email marketing, infatti, non danno accesso a una personalizzazione totale se non conosci qualche linguaggio di programmazione, come ad esempio il CSS.

Con Sendinblue invece è tutto personalizzabile direttamente dalla dashboard, sia i testi che le immagini, i colori aziendali, la possibilità di inserire i tuoi loghi e quant’altro.

2. CRM

Un’altra feature incredibile di Sendinblue è il CRM integrato.

Attraverso il CRM puoi gestire in modo dettagliato ogni singolo contatto, aggiungendo non solo delle note come nella maggior parte dei tool di email marketing che utilizzo ma gestendo delle vere e proprie schede cliente, come questa che vedi qua sotto.

CRM Sendinblue

Attraverso queste schede puoi aggiungere tutti i dettagli dei tuoi contatti, inserendo anche dei compiti specifici come pianificare una task, inviare un’email, fare una telefonata e così via, che puoi programmare e inviarti un reminder per non dimenticarlo.

Se quindi, ad esempio, una persona ti contatta in chat e tu fissi una chiamata telefonica, puoi aggiungerlo direttamente nei dettagli della sua scheda nel CRM.

Non è una funzionalità incredibile? 🙂

3. Marketing Automation

Attraverso il marketing automation, puoi creare quei fanastici funnel evergreen di cui parlavamo poco fa.

Farlo è semplicissimo: si tratta di un vero e proprio schema con il quale pianifichi e automatizzi tutto l’email marketing e il processo di vendita.

funnel sendinblue

Puoi quindi creare un funnel del tipo:

  • Il contatto si iscrive a una lista
  • Invia un’email di benvenuto
  • Attendi 24 ore
  • Invia la EMAIL 1
  • Attendi 24 ore
  • Invia un SMS

In questo modo, tu dovrai preparare i contenuti solo una volta mentre i tuoi contatti continueranno a ricevere le tue comunicazioni ogni volta che deciderai, come ad esempio un’email di buon compleanno, un codice promozionale, un nuovo contenuto del tuo blog e così via.

4. A/B Testing


Un’altra funzionalità di Sendiblue davvero importante è quella dell‘A/B testing.

L’A/B test è una funzione indispensabile per ottimizzare la nostra comunicazione perché ti permette di testare due varianti per verificare quale è più efficace.

Ti faccio un esempio.

Diciamo che vogliamo aumentare il tasso di apertura delle nostre email. In questo caso possiamo fare un A/B test sull’oggetto dell’email e vedere quale converte meglio. Per farlo, ti basta creare la prima email con un oggetto, poi duplicare l’email ma inserire un nuovo oggetto.

Quando invii l’email, Sendinblue automaticamente invierà l’email con il primo oggetto a una parte dei tuoi contatti e l’email con il secondo oggetto all’altra parte.

Dopo qualche tempo andiamo ad analizzare quale delle due email ha un tasso di apertura più alto. Questo sarà quindi l’oggetto che sceglieremo per quell’email.

È possibile fare degli A/B test di qualunque elemento: l’oggetto dell’email per ottimizzare il tasso di apertura ma anche la lunghezza di un’email, le immagini presenti nell’email, il testo o il colore di un pulsante, il colore dei link e così via.

In questo modo potrai sempre ottimizzare tutte le email in modo da aumentare sia le aperture che le conversioni.

5. Segmentazione

segmentazione sendinblue

Una cosa che ripeto spesso è che una comunicazione per tutti equivale a una comunicazione per nessuno.

Una comunicazione per tutti è una comunicazione per nessuno Condividi il Tweet

È invece importante inviare il giusto messaggio alla giusta persona al giusto momento. E questo è quello che si può fare proprio attraverso la segmentazione.

Segmentare significa dividere i contatti in base ad alcuni criteri che sei tu a scegliere. Puoi segmentare le persone ad esempio in base a:

  • I loro interessi
  • L’engagement precedente
  • La cronologia degli acquisti
  • Le caratteristiche geografiche o socio-economiche
  • I dati demografici.

O ancora, puoi segmentarli in base alla risorsa che hanno scaricato quando si iscrivono alla newsletter, dal tempo che ti seguono o dal numero di email che hanno aperto. Oppure un mix di tutto questo!

Più sarai bravo a segmentare i tuoi contatti e più sarai in grado di inviare loro messaggi mirati, quel genere di messaggio che farà pensare: “Ecco, questo è esattamente quello di cui ho bisogno in questo momento!”.

6. Retargeting

Un’altra caratteristica di Sendinblue che amo in modo particolare è quella del retargeting.

Ma cosa si intende per retargeting?

Alessandra Maggio nel suo libro “Come fare remarketing e retargeting. Con Google Adwords e Facebook ADS per affinare la tua strategia“, indica il retargeting così:

Quando parliamo di retargeting ci stiamo rivolgendo a utenti che hanno compiuto determinate azioni sulle nostre piattaforme. Per targeting, infatti, intendiamo un pattern di comportamento che permette di inserire gli utenti in un cluster definito.

Attraverso Sendinblue, quindi, possiamo andare a trovare tutte le persone che hanno eseguito un’azione sul nostro sito web, ad esempio chi ha visitato il nostro blog o una pagina specifica del nostro sito, e mostrargli un annuncio o una pubblicità mirata.

Possiamo ad esempio andare a ripescare tutti coloro che hanno messo qualcosa nel carrello ma non hanno completato l’acquisto con un annuncio o un’email che dice “Ehi! Ho visto che non hai completato l’acquisto. Hai avuto qualche problema? Posso aiutarti?”.

(E ti assicuro che questo genere di messaggi ha un tasso di conversione altissimo!)

Il retargeting è uno strumento molto potente. Secondo Kenshoo, gli utenti soggetti a retargeting sono più propensi a convertire del 70% rispetto a coloro che non hanno ricevuto campagne di retargeting.

7. Landing page

Attraverso Sendinblue puoi anche creare delle landing page personalizzabili in ogni dettaglio anche se non conosci nessun linguaggio di programmazione.

Proprio come Elementor, infatti, Sendinblue ti permette di creare delle landing a partire da un template già pronto oppure di creare da zero la tua pagina trascinando gli elementi sull’editor con la funzione del drag&drop.

Le landing page sono poi integrate con la funzione di email marketing. Questo significa che in base alla landing page dove atterrano i tuoi visitatori, tutti i loro dati verranno sincronizzati con il tuo archivio contatti e potrai inviare loro delle email personalizzate, migliorando la loro esperienza e aumntando le conversioni.

8. Form e moduli d’iscrizione

Optin sendinblue

 

Per ottenere nuovi contatti da aggiungere alla tua lista, hai bisogno di alcuni form sul tuo sito, dove i contatti possono inserire i propri dati, come il nome, l’email e tutte le eventuali informazioni di cui hai bisogno, come il numero di telefono o la data di nascita.

Io sono maggiormente propensa per form brevi, che richiedono pochi dati, come ad esempio il nome e l’email, perché hanno tassi di iscrizione più alti. Questo qua sotto, ad esempio, è il form che utilizzo anche io nel mio blog:

Scarica la checklist,
crea il tuo blog
e lancialo in 7 giorni

Io ho creato questo form qua sopra con Elementor ma puoi crearlo facilmente anche con Sendinblue. In questo modo non dovrai nemmeno integrare il form con il tool di email marketing perché verrà connesso automaticamente.

Per ogni nuovo iscritto, verrà quindi creata in automatico una scheda con tutti i dettagli dell’utente: i dati che ha lasciato, le email che ha ricevuto, quelle che ha aperto o i link su cui ha cliccato, oltre a tutti i dettagli che puoi guardare nel CRM che abbiamo visto prima.

9. Inserzioni Facebook

Facebook ads sendinblue

Con Sendinblue hai anche la possibilità di creare delle inserzioni Facebook e raggiungere un pubblico più alto.

Inserzioni Facebook sendinblueTi basta infatti loggarti, andare nel menu a sinistra e cliccare su Inserzioni di Facebook per creare subito la tua prima sponsorizzata. Aggiungi un’immagine, il testo e una CTA per promuovere i tuoi contenuti, far conoscere il tuo brand oppure per vendere i tuoi prodotti o servizi.

Dopo aver scelto la durata dell’inserzione e il budget che vuoi spendere, sei pronto per lanciare la tua campagna. Al termine del lancio, puoi anche esminare nel dettaglio tutti i risultati che hai ottenuto, in modo per scoprire cosa sta funzionando e cosa invece è da migliorare.

I report di Sendinblue sono infatti davvero molto dettagliati e facili da leggere, non solo per le inserzioni di Facebook ma su tutti i dati che devi analizzare.

Infatti i report sono un’altra delle caratteristiche di Sendinblue che vale la pena menzionare.

10. Report super dettagliati

Se anche tu, come me, hai progetti tuoi in qualità di web writer, allora scrivere degli articoli e sperare di ottenere traffico non è una mossa saggia.

Anche se esistono diversi metodi per promuovere i propri contenuti, sicuramente un metodo infallibile per avere successo con un blog è quello di analizzare tutti i dati in modo da potenziare ciò che funziona e ottimizzare ciò che invece non porta i risultati sperati.

Anche per questo mi piace Sendinblue. Perché genera dei report super dettagliati che mi hanno permesso di studiare a fondo la situazione, eliminare ciò che non stava funzionando nella mia comunicazione e ottimizare ulteriormente quello che invece portava buoni risultati.

Ci sono tantissimi dati che puoi monitorare con i report di Sendinblue.

Puoi ad esempio veder:

  • quali utenti hanno aperto le email
  • su quali parti dell’email si sono soffermati
  • quali link hanno cliccato
  • quali sono i principali orari e giorni di apertura delle email
  • quali provider di posta elettronica sono utilizzati dai contatti e così via.

11. Mappa di calore delle email

mappe calore sendinblue

Una funzionalità incredibile di Sendinblue che può fare davvero la differenza nel successo delle tue campagne di email marketing sono le mappe di calore.

Prima di tutto: cos’è una mappa di calore?

Una mappa di calore (o heat map) è una riproduzione grafica di dati dove i valori vengono rappresentati da colori.

Attraverso le mappe di calore puoi andare a capire esattamente quello che fanno i tuoi utenti sulle email, dove tutti gli elementi cliccati vengono evidenziati con colori diversi, dal grigio (quello che è meno cliccato) al rosso (che è più cliccato).

Attraverso i report, poi, puoi vedere in forma tabellare tutti i click che sono stati fatti, il totale di click su ogni link e la percentuale di click per ciascun link.

In questo modo puoi vedere con un colpo d’occhio quali CTA stanno ottenendo il maggiore engagement e quali link o pulsanti, invece, devono essere ottimizzati perché non ricevono un numero sufficiente di click.

12. Send time optimisation

Sapere qual è il miglior orario per inviare un’email è sicuramente un ottimo modo per aumentare il nostro open rate e ottenere maggiore interazione con le nostre email.

Sendinblue offre uno strumento basato su un sofisticato algoritmo di apprendimento automatico che ti permette di inviare la campagna nel migliore orario in base al comportamento degli utenti.

Per farlo, una volta che hai scritto l’email, ti basta cliccare “Invia nell’orario migliore” invece che scegliere un orario specifico. In questo modo sarà direttamente Sendinblue a capire in quale orario è meglio recapitare l’email e aumentare di conseguenza l’engagement.

13. Integrazioni e plugin

Puoi anche integrare Sendinblue con tutti gli strumenti che utilizzi, come ad esempio Elementor, i temi di Theme Forest o Astra, WooCommerce, ActiveCampaign, Google Sheets e così via.

Le integrazioni possono essere fatte con facilità tramite API o con il plugin di Sendinblue che puoi installare direttamente su WordPress. Sendinblue offre comunque tutte le guide e i tutorial per integrare i tuoi tool nel modo corretto.

Da luglio 2020 è stato inoltre rilasciato un nuovissimo plugin per integrare Shopify a Sendinblue. Se hai un e-commerce con Shopify, attraverso il plugin Shopify + Sendinblue puoi:

  • Sincronizzare automaticamente tutti i nuovi clienti, gestirli e segmentarli facilmente
  • Creare e inviare splendide newsletter ai tuoi clienti e prospect
  • Migliorare il tuo tasso di fidelizzazione clienti grazie a campagne email o SMS mirate, analizzando gli ordini e segmentando i tuoi clienti in base al loro comportamento sul tuo sito web
  • Creare e integrare tutti i tuoi form d’iscrizione
  • Inviare le conferme d’ordine e d’iscrizione automaticamente
  • Visualizzare i report statistici di tutte le tue campagne per migliorare le tue prossime campagne email.

Come creare un account con Sendinblue

Puoi creare un account Sendinblue in pochissimi passaggi e utilizzarlo gratuitamente per tutto il tempo che desideri. Ecco come fare:

  1. Vai sul sito di Sendinblue
  2. Il sito dovrebbe apparirti automaticamente in italiano. Se ciò non avviene o se vuoi cambiare lingua, clicca nel menu in alto sulla lingua e scegli tra italiano, tedesco, inglese, spagnolo, francese o portoghese
  3. Clicca adesso sul pulsante “Registrati, è gratis” nel menu oppure sul pulsante “Iscriviti gratis
  4. Inserisci i tuoi dati oppure connettiti con un account Google
    creare un account sendinblue
  5. Et voilà! Il tuo nuovo account Sendinblue è pronto!

Quanto costa Sendinblue

Come hai avuto modo di vedere, Sendinblue è davvero uno dei migliori tool di email marketing insieme ad ActiveCampaign e GetResponse.

Ma veniamo alle cose pratiche: quando costa Sendinblue?

Esistono diversi piani in base alle tue esigenze.

Prezzi sendinblue

Se hai appena creato un blog o vuoi iniziare a monetizzarlo, allora puoi partire con il piano gratuito che ti permette di avere un database illimitato di contatti e con il quale puoi inviare fino a 300 email al giorno.

Esistono poi altri 3 piani a pagamento:

  • Lite, 19 € mese.
    Il miglior piano per iniziare quando hai una buona lista contatti e vuoi iniziare a fare sul serio con il tuo blog. Ha tutte le funzionalità del piano gratuito e in più vengono sbloccate nuove funzionalità
  • Premium, 49 €/mese.
    Il piano premium ha tutte le funzionalità del Piano Lite e in più puoi accedere all’editor di Facebook Ads e delle landing page, al Marketing Automation illimitato, alla live chat e all’accesso multi-utente, perfetto se lavori con un team
  • Azienda, su preventivo.
    Il piano azienda è invece il più adatto se hai già un’azienda ben avviata e un team che si occupa essenzialmente dell’email marketing. Con il piano aziendale hai accesso a tutte le funzioanlità di Sendinblue oltre all’accesso di più utenti, una configurazione guidata e supporto prioritario, l’account manager dedicato, un’infrastruttura dedicata, l’invio prioritario e l’SSO (SAML).

Riflessioni finali

Se sei alla ricerca di un ottimo strumento di email marketing per ampliare il tuo brand, rimanere in contatto con i tuoi utenti e con i tuoi clienti e guadagnare con il tuo blog vendendo prodotti e servizi, allora Sendinblue è sicuramente un tool da prendere in considerazione.

Anche se lo conosco da relativamente poco tempo, è un tool che mi ha fatto innamorare già dai primi test e che ho implementato con successo su alcuni dei miei blog, aiutandomi a raggiungere dei risultati incredibili.

Ma adesso vorrei conoscere la tua esperienza.

Tu conoscevi già questo tool? Quale strumento di email marketing utilizzi? Fammi conoscere le tue considerazioni nei commenti qua sotto. Scrivimi anche se hai altre domande, sarò felice di risponderti 🙂

Buon blogging!

firma

Vuoi lanciare un blog e monetizzarlo?

Leggi allora la mia guida su come creare un blog da zero
e portarlo al successo

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

Leggi anche questi articoli

4.8 5 votes
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments